Ricerca Avviata

Scuola Primaria

 

In una realtà sociale ed economica fortemente disagiata come quella del quartiere Scampia, affermare la cultura della legalità assume una valenza di grande importanza. Occorre che essa si diffonda e si affermi in ogni singolo individuo sin dai primi anni della scuola primaria, quando talvolta già si nota l’affermarsi di modelli di comportamento negativi e/o aggressivi. Se fin dalla scuola dell’infanzia, il bambino impara che il rispetto delle regole è il fondamento su cui si regge il vivere in comunità, sia essa la famiglia, la scuola, il quartiere e così via, compito della scuola primaria è quello di:

  • costruire un percorso educativo che promuova il concetto di legalità inteso come accettazione di regole e norme, in funzione di una reale reciprocità nelle esigenze di relazione e nei rapporti interpersonali;
  • diffondere i valori della legalità e della democrazia (e per valori si intendono il rispetto verso l’altro, per il diverso; la cura e la salvaguardia dell’ambiente e degli spazi del vivere comune; la consapevolezza dell’importanza delle istituzioni e degli organi rappresentativi);
  • sviluppare il rispetto per la storia al fine di conoscere la realtà attuale;
  • sviluppare la capacità di riesaminare le azioni e le argomentazioni alla luce dei valori dei diritti degli uomini.

Nel corso dell’anno scolastico s’intende attuare un iter educativo-didattico per l’educazione alla legalità

attraverso una serie di attività interdisciplinari per il raggiungimento dei seguenti obiettivi:

1. Conoscere ed acquisire le norme che regolano la vita associata, a partire dal contesto familiare;

2. Conoscere i diritti fondamentali dell’infanzia;

3. Sviluppare forme di convivenza democratica;

4. Promuovere l’accettazione della diversità;

5. Conoscere e comprendere il concetto di cittadinanza;

6. Collaborare alla realizzazione di un progetto comune rispettando le regole di convivenza;

7. Mettere in atto comportamenti di autonomia, autocontrollo, fiducia in sé;

8. Conoscere le principali regole stradali;

9. Comprendere il rispetto dell’ambiente;

10. Conoscere gli ambiti in cui è possibile migliorare il proprio benessere psicofisico (alimentazione,

sicurezza, ambiente, cure, attività motorie, respirazione);

11. Intuire le relazioni tra benessere psicofisico, soddisfacimento dei bisogni ed ambiente esterno;

12. Conoscere le condizioni igieniche di base per la salute della persona e dei luoghi pubblici.

Tali obiettivi, ovviamente, dovranno tradursi in competenze e, cioè, in conoscenze e abilità che saranno soprattutto trasversali

 

 
Tutti gli allegati

Non sono presenti allegati.